CheTipoDiVino

Tutte le ultime notizie sul mondo del vino

Notizie

Così tante e buone insieme sono una cosa rara: presentazione della Guida alle Birre d’Italia 2017

Col 90% degli enostrippati compresi tanti amici ho smesso di parlare di birra buona perché non capiscono un cazzo, sono ignoranti e fieri di esserlo dal basso delle loro equazioncine per cui certi prodotti o sono troppo cari o non hanno niente di speciale o sono figli di una banale ricetta o “ma vuoi mettere il Peroncino?”. Tempo perso, perle ai porci, bevete un po’ quel cavolo che vi pare perché io non c’ho tempo da perdere. Anzi, quanto al tempo da investire ho appena segnato sull’agenda cosa farò il prossimo fine settimana, in occasione della presentazione della Guida alle Birre d’Italia 2017 di Slow Food, curata da Eugenio Signoroni e Luca Giaccone.

Non so se sia il vino a rendere le persone speciali

Ho conosciuto Clelia un paio di mesi fa e di lei mi ha colpito la presenza: affusolata, atletica, imponente. Con quelle spalle e quel portamento può aspirare al ruolo di imperatrice del mondo – e non è detto che non lo diventi; invece gestisce la cantina di famiglia, alle porte di Perugia

Con Tannico 10 euro di sconto per i lettori di Intravino (su un catalogo infinito). Usa subito il codice

Online da 3 anni, con 6.000 etichette in catalogo (che diventeranno presto circa 10.000) e circa 40.000 bottiglie vendute al mese. I numeri di Tannico – ecommerce italiano del vino in crescita esponenziale per assortimento e competitività – sono impressionanti e solo Dio sa dove arriverà questa enoteca che non nasconde di voler diventare il primo punto di riferimento per chi intende comprare vino su Internet in Italia (un mercato non facile per molti motivi).

Discutendo coi Roscioli. Il bancone della Salumeria con cucina più famosa del mondo

L’ombelico del mondo enogastro in Italia è lungo circa 5 metri e si trova a Roma in via dei Giubbonari 21, a due passi da Campo de’ Fiori. È il bancone di una Salumeria con cucina, un ristorante atipico, una vineria e bomboniera foderata del meglio del meglio da mangiare e bere, e si chiama Roscioli , dal cognome dei titolari. La Salumeria è una specie di harem della gola in cui l’unico rischio è l’eiaculazione precoce, il massimo della ricerca nel minimo dello spazio

Mangiare pesce a Firenze: 10 ristoranti rigorosamente bistecca-free

Considerando che il 70%  dei turisti che arrivano a Firenze ordinano la bistecca alla fiorentina, sembrerebbe facile arguire che questo non è un paese per vegani. In effetti, gli esempi di ristorazione a tale proposito, a parte una rara eccezione del ristorante Silvana in via de’ Neri, sono piuttosto tristi. Forse non tutti sanno che il capoluogo toscano sta diventando una città di mare, considerando il numero di locali dediti al pesce che è possibile trovare

Alla Social Media Week di Milano si è parlato anche di vino

Inizio questo post comodamente seduto sul Frecciarossa che da Milano mi sta riportando verso l’Italia Centrale, nella borsa un bel pacchetto di esperienze, amici nuovi e ritrovati, un po’ di spunti su cui ragionare nelle prossime settimane. Occasione di questa (breve) trasferta la Social Media Week , evento che si svolge in diverse città del mondo e che – riporto direttamente dal sito – “ condivide le migliori idee, i trend più importanti e le news imperdibili relativamente ai social media e alle tecnologie che stanno cambiando la società e la cultura in tutto il mondo ”. Quest’anno poi, per la prima volta, un’ampia parentesi dell’edizione milanese era dedicata non solo all’enogastronomia in generale ma anche al vino e a tutto ciò che nel digitale gli ruota intorno

Abbiamo assaggiato tutti i vini rosé della vostra prossima vacanza in Puglia

Lo accettate un consiglio spassionato? Questo è l’anno ideale per una vacanza in Puglia: abbiamo un mare che alle Maldive ci invidiano, cibo che basterebbero i taralli per convincervi a cambiare cittadinanza e quest’anno ci giochiamo il bonus: una delle migliori annate mai viste per i vini rosé. Essì, la 2015 è stata proprio un’annata da ricordare con vini magnifici in tutte le zone vinicole della Puglia. Se proprio dovessi dare una preferenza direi “rosé da negramaro”, ma primitivo e nero di Troia non scherzano per nulla